eMail: info@crmnet.it

Customer Relationship Management and Marketing

Logo isola che non c'è marketing & Numbers

Business intelligence

Dai valore alle informazioni

Aiutami a far conoscere il nostro lavoro
businessIntelligence-crm-crmnet-it-customer-relationship-management_ok

Dai valore alle informazioni

Con il termine business intelligence (BI) ci si può solitamente riferire a:

  1. un insieme di processi aziendali per raccogliere ed analizzare informazioni strategiche.
  2. la tecnologia utilizzata per realizzare questi processi,
  3. le informazioni ottenute come risultato di questi processi.

Questo termine è stato coniato da Howard Dresner, analista del gruppo Gartner, nei primi anni ‘90.

BI come processo aziendale

Le organizzazioni raccolgono informazioni per trarre valutazioni e stime riguardo al contesto aziendale proprio e del mercato cui partecipano (Ricerche di mercato e Analisi del contesto Concorrenziale). Le organizzazioni utilizzano le informazioni raccolte attraverso una strategia di business intelligence per incrementare il loro vantaggio competitivo.

Generalmente le informazioni vengono raccolte per scopi direzionali interni e per il controllo di gestione. I dati raccolti vengono opportunamente elaborati e vengono utilizzati per supportare concretamente – sulla base di dati fattuali – le decisioni di chi occupa ruoli direzionali (capire l’andamento delle performance dell’azienda, generare stime previsionali, ipotizzare scenari futuri e future strategie di risposta). In secondo luogo le informazioni possono essere analizzate a differenti livelli di dettaglio e gerarchico per qualsiasi altra funzione aziendale: marketing, commerciale, finanza, personale o altre.

Le fonti informative sono generalmente interne, provenienti dai sistemi informativi aziendali ed integrate tra loro secondo le esigenze. In senso più ampio possono essere utilizzate informazioni provenienti da fonti esterne come esigenze della base dei clienti, pressione stimata degli azionisti, trend tecnologici o culturali fino al limite delle attività di spionaggio industriale.

Ogni sistema di business intelligence ha un obiettivo preciso che deriva dalla vision e dagli obiettivi della gestione strategica di un’azienda.

BI come tecnologia

Nella letteratura la business intelligence viene citata come il processo di “trasformazione di dati e informazioni in conoscenza“. Il software utilizzato ha l’obiettivo di permettere alle persone di prendere decisioni strategiche fornendo informazioni precise, aggiornate e significative nel contesto di riferimento.

Ci si può riferire ai sistemi di business intelligence anche con il termine “sistemi per il supporto alle decisioni” (Decision support systems o DSS), anche se l’evoluzione delle tecniche utilizzate rende la terminologia suscettibile di ammodernamenti. Con il termine “business performance management” ci si può riferire a sistemi di business intelligence di nuova generazione anche se la distinzione tra i due termini è spesso non percepita.

I dati generati dai vari sistemi (contabilità, produzione, R&S, CRM ecc.) possono venire archiviati in particolari data base chiamati data warehouse,che ne conservano le qualità informative. Le persone coinvolte nei processi di business intelligence utilizzano applicazioni software ed altre tecnologie per raccogliere, immagazzinare, analizzare e distribuire le informazioni.

Related articles

Politica-social-crmnet-elezioni

Campagna elettorale Sindaco di Genova 2012… You tube la vendetta

Sull’isola che non c’è i numeri ci piacciono, non c’è niente da dire… ci piace capire cosa accade, in modo analitico, basandoci, non sulle voci, ma verificando sul campo le cose e guardando le evidenze. Non ci basta quello che ci dicono gli altri, noi vogliamo avere un’opinione che sia basata sui fatti.

Aiutami a far conoscere il nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *